Klimahouse 2021: sold out alle due giornate sul 110% oltre 1500 visitatori
Grande interesse tra i presenti per lo stand del Caaf e per l’intervento della responsabile fiscale Giovanna D’Alessandro

Il Caaf della Cgil-Agb ha partecipato in grande stile alle 2 giornate dedicate ai privati cittadini, organizzate per il 10 e 11 settembre da Klimahouse, sul tema attualissimo delle ristrutturazioni edilizie. In particolare l’iniziativa si è incentrata sul Superbonus 110%, alla luce delle difficoltà riscontrate dai singoli cittadini e dai condomini della nostra provincia ad avviare i lavori. Non è un caso che in tutto il Trentino Alto Adige, da quando è stata approvata la legge, le comunicazioni o le richieste ai Comuni di avvio lavori non abbiano ad oggi superato le 500 unità.

La presenza del CAAF della CGIL-AGB, con un proprio stand informativo e ai forum tenutisi nel salone convegni dello Sheraton alla Fiera di Bolzano, è stata finalizzata proprio ad illustrare le opportunità che proprietari, affittuari, usufruttuari ecc. hanno, attraverso le varie forme di detrazioni fiscali statali, per ristrutturare, risanare e rendere efficienti, dal punto di vista energetico, i propri alloggi e per abbattere le barriere architettoniche, a maggior ragione utilizzando in questa fase il superbonus del 110%.
La responsabile fiscale del Caaf della CGIL-AGB Dott.sa Giovanna D’Alessandro, sia nella giornata del 10 settembre, nel pomeriggio, che nella giornata di sabato 11 settembre, sia al mattino che al pomeriggio, ha cercato, nel proprio intervento al forum, di fornire un’informazione di carattere generale, ma puntuale, sulle tipologie di detrazione, sulla loro entità, sull’iter burocratico necessario per accedervi, sui potenziali beneficiari, sulla tipologia di lavori e di immobili per i quali è possibile accedere alle detrazioni.

Klimahouse, ANACI, l’Ufficio Energia e tutela del Clima della Provincia autonoma hanno a loro volta illustrato nel dettaglio gli aspetti più importanti, ma probabilmente ancora sconosciuti ai più, legati alla detrazione del 110%, che può garantire a migliaia di cittadini, sia per singole unità immobiliari sia per i condomini, la totale, in molti casi, o quasi totale, in altri, gratuità degli interventi finalizzati al miglioramento di due classi energetiche degli alloggi, attraverso alcuni lavori trainanti, ad esempio il cappotto e le isolazioni, l’installazione di caldaie di nuovissima generazione, o trainati, come ad esempio gli infissi.

L’iniziativa, ed in particolare la presenza attiva del CAAF della CGIL-AGB, come ribadito dall’amministratore delegato Marco Pirolo, non solo ha riscontrato grande interesse ma ha sicuramente fornito ai visitatori, oltre 1500, le conoscenze di base che possono permettere una ripresa in grande stile dell’utilizzo delle detrazioni statali, e di alcuni contributi provinciali, che potrà permettere il rilancio del settore delle costruzioni in sofferenza in questi ultimi anni.
L’impegno del Caaf della Cgil-Agb, logicamente, non termina qui, ma prosegue nei propri uffici attraverso l’attività di consulenza preventiva e attraverso il ruolo istituzionale che la legge ha dato a Caaf e commercialisti sia nell’elaborazione delle dichiarazioni dei redditi, necessarie per ottenere le detrazioni, sia per apporre il visto di conformità nel caso il cittadino dovesse optare per la cessione del credito.

Il Caaf della Cgil-Agb è come sempre a disposizione per fissare un appuntamento anche telefonicamente allo 0471/1800335.