Masera: “Incomprensibile la divisone in giunta provinciale”

Per la segretaria della Cgil/Agb, Cristina Masera, in un momento come questo non è positivo che la giunta sia così divisa al proprio interno.

Di fronte a un tasso di nuove infezioni che sono un dato reale, il sindacato non comprende la posizione dell’assessore alla sanità Thomas Widmann che minimizza la situazione sanitaria ritenendo accettabile un numero comunque alto di ospedalizzati e pazienti intensivi.

La Cgil/Agb giudica discutibile il fatto che si valuti l’occupazione stabile dei posti letto e dei posti in terapia intensiva come base per l’andamento della pandemia, invece di puntare allo svuotamento delle corsie e a diminuire la pressione sugli operatori sanitari. “Sarebbe il momento della coesione – continua Masera - e le scelte condizionate in questi mesi da tante categorie rischiano di danneggiare tra l’altro anche la nostra stessa economia. Per una zona a vocazione turistica e con molte aziende esportatrici, che hanno necessità di fare viaggiare i propri dipendenti all’estero, essere inquadrati come zona ad alto rischio è un danno incalcolabile nell’immediato e un danno d’immagine nel medio periodo”.

“Sarebbe indispensabile quindi un tavolo in cui si superino gli interessi parziali con consulenti tecnici che valutino soluzioni di medio e lungo periodo invece di dover decidere di settimana in settimana una strategia di emergenza”, conclude Masera in una nota.