Sciopero nazionale dei metalmeccanici indetto per il 5 novembre

Le Segreterie provinciali di FIM, FIOM UILM e ASGB-Metall chiamano allo sciopero di 4 ore i lavoratori metalmeccanici per giovedì, 5 novembre 2020 a sostegno del rinnovo del contratto collettivo.

In seguito alla rottura delle trattative sul rinnovo del CCNL da parte di Federmeccanica/Assistal anche i metalmeccanici dell’Alto Adige/Südtirol vogliono il rinnovo del contratto per aumentare più dell'inflazione le retribuzioni e migliorare la parte normativa: sicurezza sul lavoro e tutela della salute, formazione, inquadramento, conciliazione lavoro-famiglia e regolamentazione del lavoro agile, appalti.

Attualmente i salari dei metalmeccanici italiani sono tra i più bassi d’Europa ma gli industriali propongono aumenti legati al solo recupero dell’inflazione (bassa) che si tradurrebbe nella migliore delle ipotesi una crescita dei salari di circa 40 euro medi a regime in tre anni a fronte dei 150 euro richiesti.

Anche l'attivo provinciale dei delegati dei sindacati di categoria riunitosi il 29 ottobre in videoconferenza con la partecipazione di oltre 60 delegati ha ribadito la necessità, ancor più improrogabile in questi tempi di emergenza COVID-19, di intervenire sugli aspetti normativi sopracitati e di incrementare i salari per sostenere i redditi delle lavoratrici e dei lavoratori metalmeccanici, in considerazione di ciò che è accaduto anche in Alto Adige, dove a causa della pandemia da COVID-19, hanno subito una riduzione delle retribuzioni a causa dello stop lavorativo durante il lockdown.

Anche in provincia di Bolzano vengono quindi confermate le 4 ore di sciopero per giovedì 5 novembre 2020 che si svolgeranno le ultime 4 ore di ogni turno di lavoro o con le modalità decise dalle RSU in relazione alle specificità aziendali.

In considerazione dell’attuale emergenza Covid non si svolgerà alcuna forma di manifestazione pubblica.

I segretari generali dei sindacati dei metalmeccanici altoatesini: 

Claudio Voltolini FIM-SGBCISL 
Cinzia Turello FIOM / MAV - CGIL-AGB
Giuseppe Pelella UILM UIL- SKG 
Schier Klaus ASGB Metall

_ _ _

I motivi dello sciopero spiegati in un video dalla segretaria generale della Fiom Francesca Re David.

https://fb.watch/1mr4ySZ4UZ/