Commercio. Lunedì di Pentecoste, il lavoro festivo è volontario

Il lunedì di Pentecoste, che in Alto Adige corrisponde con il santo patrono del territorio, supermercati e negozi commerciali al dettaglio possono rimanere aperti. Le organizzazioni sindacali dei lavoratori del commercio di Cgil/Agb, SgbCisl, Uil/Sgk e Asgb, ricordano in una nota congiunta che si tratta di una festività e che quindi deve prevalere il principio di volontarietà.

In Alto Adige, in base all’ordinanza presidenziale (numero 26 del 19 maggio, comma 24) il primo giugno gli esercizi commerciali al dettaglio possono, infatti, rimanere aperti. Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Asgb precisano però che nessun può essere obbligato in servizio, ma solo nel caso in cui il lavoratore stesso si rendesse volontariamente disponibile. “Si tratta di una festività e quindi vanno riconosciuti i diritti contrattuali ai lavoratori impegnati nel settore del commercio. La disponibilità al lavoro festivo è una scelta libera e autonoma”, affermano Antonella Costanzo (Filcams/Cgil), Ulrike Egger (Fisascat), Walter Largher (Uiltucs) e Alex Piras (Asgb).
Secondo le categorie del commercio le aziende devono tenere conto che i lavoratori di questo settore, in primis quelli dei supermercati, sono stati impegnati in modo pressoché continuo e hanno bisogno di riposo.